Con cosa ascolti?

Si sa che il “segreto” per una comunicazione efficace è l’ascolto.
Perché attraverso l’ascolto si comprendono i pensieri, le idee, le aspettative e i desideri dell’altr@.
Perché le persone, quando si accorgono di essere ascoltate, si aprono più volentieri e si predispongono a loro volta all’ascolto.
Si può imparare ad ascoltare?
Sì e no.
Si può migliorare con l’esercizio; si può imparare a fare domande che rendano più fluida la conversazione.
Ma l’ascolto, in quanto tale, non si può imparare.
Ascoltare non è una tecnica, è un atteggiamento che nasce da un sentimento.
Il sentimento è il desiderio di conoscere davvero l’altra persona nella sua unicità, senza giudizio, senza obiettivi secondari o nascosti.
È il piacere di ampliare le proprie relazioni, di allargare il proprio orizzonte di conoscenze e credenze, arricchendolo con il punto di vista dell’altr@.
E non c’è tecnica che tenga: può nascerti solo dal cuore.